SCELTA ARTISTICA

13220941_1082732825121180_5103304517019382885_nMusica, circo, teatro: arti di strada per tre notti magiche di mezza estate

La strada è musica e la musica proposta in strada è più allegra, pirotecnica,ricca d’incursioni, è energica, scanzonata e carica di ritmo ed attinge, con dissacrante disinvoltura, ai più disparati generi: ska, balcanica, pop, jazz, improvvisazione radicale, fino alla grande tradizione della canzone italiana, alla musica di scena per il teatro e il cinema, strizzando l’occhio allo stile e alle sonorità delle fanfare e delle bande.

Il palcoscenico ideale dove fare musica, è la strada, i musicisti sono a diretto contatto con il pubblico, rendendolo protagonista dello spettacolo, senza disdegnare gag improvvisate.

Una musica così rappresenta bene l’idea dello stare insieme, quell’idea che Castellarte ha fatto propria e che continua a perseguire in ogni programmazione.

Il teatro si appropria di spazi insoliti, naturalmente angusti e piccoli, gli spettatori, anche se solo per pochi minuti, possono entrare nel “luogo” dell’incontro, della riflessione, del dialogo, della parola, delle grida, dei pettegolezzi, della vita vissuta e della “sceneggiata” di essa. Un teatro che sa parlare di temi sociali e d’amore, oggi come non mai sono messaggi indispensabili per riaccendere il senso di partecipazione e condivisione.

Gli artisti circensi, selezionati fra le scuole di diverse parti del mondo, consegnano al pubblico, insieme alla loro bravura, il gusto di provare emozioni che la vita di tutti i giorni annienta.
Clown, agili ballerini, trapezisti, giocolieri, acrobati, contorsionisti, mimi occupano gli spazi scenici con prepotenza consegnando al pubblico grandi emozioni e momenti di sana ilarità.

Tutti insieme sono la nostra proposta di circo sospeso fra proposte innovative ed originali (nouveau cirque) e la tradizione più pura. Sono tutti maestri instancabili delle loro arti, e sanno trasformare le strade in un posto magico.

Una tre giorni da vivere all’insegna della cultura, degli spettacoli, dell’intrattenimento di qualità.

Mercogliano apre le porte di “Capocastello” per il suo Festival storico “Castellarte”, la kermesse che anche quest’anno vedrà i vicoli, le piazzette e i cortili animarsi ogni sera di concerti, teatro, arti circensi e installazioni d’arte.

Il luogo è quello di sempre, la sede istituzionale e cuore storico della nostra città un luogo dove ritrovarsi, chiacchierare, bere un bicchiere di buon vino all’aperto e consumare deliziosi piatti della migliore tradizione culinaria irpina.

Il Festival Castellarte è parte integrante della città, è un’agenzia culturale che trova il senso compiuto della sua missione istituzionale nel dialogo, nel confronto, nell’apertura, nell’offerta a tutto campo. Ecco che, accanto alle sue attività culturali e di approfondimento, il festival si offre come punto di riferimento per trascorrere tre serate estive, nel cuore dell’Appennino meridionale, all’insegna della curiosità intellettuale e dell’intrattenimento d’autore.

Castellarte non è solo il nome del Festival ma è la firma che ormai accompagna un’idea di una comunità aperta e multiforme che spezza i propri confini per mescolarsi nel territorio, realizzando l’obiettivo di essere luogo di confronto critico e di contributi diversi e territorio naturale di tolleranza e di multiculturalità.

 

Leave a comment